IRIDRA

Fitodepurazione - Constructed Wetlands - Sustainable Water Management

Select Language:

Contattaci

 Mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 Telefono 055.470729
 Fax 055.475593
 Indirizzo Via Alfonso la Marmora, 51 - 50121 - Firenze

E' consentito l'utilizzo del materiale del sito previa citazione del sito stesso, come specificato a fondo pagina

Acqua e verde in città

Nelle città i corsi d’acqua e le aree verdi che li circondano sono spesso i soli spazi liberi che sopravvivono all’urbanizzazione. È importante conservarli e progettarli perché svolgano più funzioni: supporto alla biodiversità, fruizione, laminazione delle piene.

acqua verde intro  webIRIDRA, eventualmente con il supporto di partner con diverse specializzazioni, è in grado di garantire progetti volti ad ottimizzare la multifunzionalità ed a integrare il verde urbano.

Approfondimento

Nelle aree urbanizzate i corsi d’acqua e le aree riparie (quando ancora libere) rappresentano importanti corridoi verdi, fondamentali per la conservazione della biodiversità e per svolgere altri importanti servizi ecosistemici. I corsi d’acqua si presentano però oggi profondamente alterati rispetto alle condizioni naturali: spesso sono arginati e costretti in uno spazio ristretto, a volte rettificati e in vario modo regimati.

Da alcuni anni si è capito che l’artificializzazione dei corsi d’acqua ha portato più danni che benefici (si pensi alle sempre più frequenti alluvioni) e in tutta Europa si stanno attivando politiche per portare i fiumi ed il territorio ad essi più strettamente connesso ("sistema fluviale"), in uno stato più naturale possibile, capace di espletare le sue caratteristiche funzioni ecosistemiche (geomorfologiche, fisico-chimiche e biologiche) e dotandoli di maggior valore ambientale.

Nei contesti urbani gli interventi di riqualificazione fluviale difficilmente possono avere come obiettivo il ritorno verso condizioni naturali: l’urbanizzazione ha infatti occupato gran parte del territorio che risulta ormai impossibile restituire al fiume. È possibile però cercare soluzioni di compromesso, valorizzando al massimo le aree libere ancora esistenti in frangia al fiume perché svolgano il maggior numero di funzioni possibile: ricostituzione di habitat, spazio a disposizione per la laminazione o l’esondazione, fitodepurazione, fruizione pubblica.

La riqualificazione fluviale come occasione per pensare nuovi paesaggi

Gli interventi di riqualificazione fluviale, che si renderanno sempre più necessari in futuro e che cominciano ad aggi in Italia ad essere stimolati dai Contratti di Fiume, rappresentano una grande occasione per accoppiare richieste tecnico-ambientali (sicurezza idraulica, obiettivi di qualità delle acque) con quelle sociali di fruizione. Tale sinergia permette quindi di raggiungere con un singolo intervento molteplici obiettivi, ridando ai cittadini aree verdi at alto valore ricreativo, con un importante valenza socio-economica.

Esperienza IRIDRA

I progetti IRIDRA sono da sempre stati caratterizzati da una particolare attenzione ad un inserimento paesaggistico ottimale. Recentemente, particolare attenzione è stata rivolta anche al lato ricreativo e di educazione ambientale, trasformando interventi quali ad esempio impianti di fitodepurazione che trattano reflui da scaricare in corpi idrici in un occasione per creare parchi fluviali ad alto valore ricreativo. Ad esempio, il Parco dell'Acqua progettato da IRIDRA per il Comune di Gorla Maggiore (VA), integra un impianto di fitodepurazione per il trattamento di scolmi fognari in un parco ad alta valenza ricreativa, come confermato dall'indicea alto ottenuto dal monitoraggio del servizio ecosistemico "Ricreazione" (Masi et al., 2016)

acqua verde cento  web

Intervento multiobiettivo che integra diversi servizi ecosistemici (ecosystem services) nel vasca di laminazione di Cento: miglioramento della qualità delle acque del corpo idrico ricettore in tempo di magra, area ricreativa e di didattica ambientale, aumento della biodiversità.

Bibliografia

Masi, F., Rizzo, A., Bresciani, R. and Conte, G.. Constructed wetlands for combined sewer overflow treatment: Ecosystem services at Gorla Maggiore, Italy. Ecological Engineering, in press, 2016.

Liquete, C., Udias, A., Conte, G., Grizzetti, B. and Masi, F., 2016. Integrated valuation of a nature-based solution for water pollution control. Highlighting hidden benefits. Ecosystem Services, 22, pp.392-401.