IRIDRA

Fitodepurazione - Constructed Wetlands - Sustainable Water Management - SuDS

Select Language:

Contattaci

 Mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 Telefono 055.470729
 Fax 055.475593
 Indirizzo Via Alfonso la Marmora, 51 - 50121 - Firenze

E' consentito l'utilizzo del materiale del sito previa citazione del sito stesso, come specificato a fondo pagina

Membership

gwt logo  web

cwa new logo  web

susana logo

oppla logo rgb 2000px

Partner in

Perché IRIDRA?

IRIDRA e’ la prima societa’ di ingegneria in Italia a specializzarsi in tecniche di gestione delle acque “basate sulla natura” (nature based). Analizza i problemi e sviluppa le soluzioni considerando  la sostenibilita’ ambientale come una precondizione necessaria logotipo iridra   web e l’economia circolare (il recupero e la valorizzazione delle risorse naturali) come l’obiettivo da raggiungere.

Approfondimento

IRIDRA propone tutti i servizi legati all’analisi, pianificazione e progettazione per la gestione ecosostenibile delle risorse idriche, tra cui:

  • progettazione e direzione lavori impianti di trattamento reflui
  • valutazioni di Impatto Ambientale
  • analisi di Fattibilità per diverse soluzioni depurative
  • monitoraggio (chimico/fisico, microbiologico e biologico)
  • consulenza per la redazione di Piani di Tutela delle Acque, Piani di bacino, Piani di Indirizzo (tra cui ad esempio il PTA della Provincia di Bologna e il PTA e PI della Provincia di Rimini).

IRIDRA e la fitodepurazione

Nel corso degli anni IRIDRA ha conquistato una posizione di eccellenza soprattutto nel campo dei sistemi di depurazione naturale (fitodepurazione 2.0), avendo all’attivo ormai centinaia di progetti, realizzazioni e studi nel campo dei sistemi di fitodepurazione tra cui:

  • trattamento secondario
  • trattamento terziario di impianti tecnologici
  • riutilizzo delle acque reflue depurate
  • gestione e recupero acque meteoriche
  • trattamento di acque di dilavamento di origine industriale e agricola
  • miglioramento della qualità dei corsi d’acqua con interventi di riqualificazione fluviale, ingegneria naturalistica e ricostruzione di zone umide naturali
  • trattamento scolmi fognari da fognature miste

IRIDRA ha progettato quelli che al momento sono tra i più grandi impianti di fitodepurazione come trattamento secondario e terziario come ad esempio:

  • Comune di Dicomano, 3.500 a.e. in Italia (secondario)
  • Comune di Orhei, 20.000 a.e. in Moldavia (secondario)
  • Villaggio di Sarra in Palestina, 4.500 a.e (secondario)
  • Comune di Jesi, 60.000 a.e. (terziario)

Inoltre, grazie al continuo aggiornamento tecnico e scientifico del suo staff sulle nuove frontiere in ambito della fitodepurazione, IRIDRA è stata in grado negli anni di essere il ponte ideale tra le scoperte della ricerca scientifica e l’applicazione, proponendo sempre le soluzioni più innovative e adatte per il trattamento dei reflui come ad esempio:

  • il primo impianto in Italia per il trattamento del percolato di discarica con tecniche di depurazione naturale (Discarica di Taglietto, Rovigo)
  • il trattamento con fitodepurazione delle acque di dilavamento autostradale nel raccordo Villesse-Gorizia gestito da Autovie Venete e la redazione delle Linee guida di intervento sullo stessa tema per SPEA - Autostrade S.p.A.
  • lo studio e la progettazione di sistemi di depurazione naturale per il trattamento delle acque di scolmo delle fognature miste nel bacino del Lambro-Olona-Seveso per conto dell’Autorità di Bacino del Fiume Po
  • gli interventi di riduzione dei nutrienti con sistemi naturali nell’ambito del disinquinamento della laguna di Venezia per il Consorzio del Dese Sile
  • gli impianti di fitodepurazione per scarichi di aziende vinicole e agroalimentari (tra cui si segnalano le Cantine Cecchi di Castellina in Chianti (SI), l’Azienda Vitivinicola Ornellaia di Bolgheri (LI) ed il caseificio di Fattoria della Piana di Candidoni (RC)
  • l’impianto di depurazione in alta quota per i reflui prodotti dal rifugio Garelli
  • gli impianti di fitodepurazione per il trattamento delle acque di scolmo delle fognature miste in testa a grossi impianti di depurazione centralizzati (Merone, Carimate) e lungo la rete fognaria (Capiago, Villaguardia) con tecniche tra le più innovative (p.es. fitodepurazione aerata)

IRIDRA e la fitodepurazione 2.0

Ad oggi, IRIDRA è l’unico studio di ingegneria in Italia ad essere in grado di proporre la progettazione degli impianti di fitodepurazione di nuova generazione (la così detta fitodepurazione 2.0), in grado di fornire considerevoli vantaggi rispetto alle applicazioni classiche:

  • impianti di fitodepurazione aerati (Forced Bed Aeration – FBA), i quali, grazie ad un sistema di aerazione interno ai letti, sono in grado di ridurre gli spazi richiesti fino a 4-5 volte rispetto agli impianti classici di fitodepurazione, rimanendo in termini di costi di gestione competitivi rispetto alle soluzioni convenzionali di trattamento reflui
  • impianti di fitodepurazione alla francesce (French reed bed – FRB), i quali, grazie ad un particolare configurazione ed alimentazione, non richiedono trattamenti primari del refluo (p.es. vasche Imhoff o fosse settiche), riducendo ulteriormente i costi di gestione e manutenzione dell’impianto.
  • Dal 2013 infine IRIDRA fa parte come socio fondatore di Global Wetland Technology, una associazione internazionale che raggruppa 10 tra le maggiori imprese mondiali operanti nel campo della fitodepurazione.

IRIDRA e la disseminazione

Il personale tecnico di IRIDRA ha contribuito notevolmente alla disseminazione di questi sistemi in Italia e all’estero, di cui alcuni esempi sono:

  • le attività condotte per l’International Water Association (IWA), tra cui l’organizzazione della “12a Conferenza Internazionale sui sistemi di depurazione naturale per il controllo dell’inquinamento”, tenutasi a Venezia 4-8 Ottobre 2010
  • tramite le numerosissime partecipazioni a convegni, congressi e seminari nazionali ed internazionali (p.es. WetPol o ICWS)
  • partecipazione a progetti comunitari (SWAMP, Zero-M, WATACLIC, SWMED, NaWaTech, OpenNESS) e di cooperazione internazionale (Progetto Ideass con UNDP-ONU, collaborazioni con molte NGO internazionali quali OXFAM Italia, GVC, ecc)
  • pubblicazioni scientifiche e divulgative tra cui
    • redazione delle “ Linee Guida per la Progettazione e Gestione di Zone Umide Artificiali per la Depurazione dei Reflui Civili”, edite da APAT – ARPAT, nel 2005 e considerabili attualmente le Linee Guida Italiane per la progettazione di sistemi di fitodepurazione per reflui civili
    • redazione delle linee guida per la progettazione di impianti di fitodepurazione in ambiente alpino, finanziato con progetto Interreg Alcotra in collaborazione col Parco del Marguareis
    • redazione del libro “Manuale pratico di fitodepurazione” edito da Terra Nuova del 2013

Il direttore tecnico di IRIDRA, Dr. Fabio Masi, laureato in Chimica, Dottorato in Scienze Ambientali, dal 1995 è autore di numerosi studi e ricerche sulla fitodepurazione; dal 1999 coordinatore per l'Italia del gruppo specialistico IWA sulla depurazione naturale mediante fitodepurazione, dal 2012 al 2016 è stato presidente del suddetto gruppo specialisti IWA. Svolge attività di docenza, consulenza e contratti di ricerca presso varie Università ed Enti nazionali ed internazionali.

IRIDRA: politica per la qualità

IRIDRA si propone di acquisire e mantenere sempre maggiore competitività con la concorrenza, attraverso la piena soddisfazione delle aspettative del Cliente, in termini di qualità dei progetti e alto livello del servizio erogato, nonché di rispettare la legislazione vigente e le normative del nostro settore, adeguandovi il proprio Sistema Qualità.

Gli obiettivi primari della nostra azienda sono:

  • la piena soddisfazione del cliente
  • la qualità del progetto realizzato
  • il mantenimento del settore pubblico come cliente principale
  • l’aumento dei grandi clienti del settore privato
  • il rispetto delle leggi e norme applicabili alle nostra attività
  • il miglioramento continuo dei prodotti e della gestione del sistema aziendale
  • il miglioramento continuo della professionalità e disponibilità del nostro personale

Per raggiungere questi obiettivi, la nostra azienda si propone di promuovere, sviluppare e supportare le seguenti attività:

  • soddisfazione dei requisiti richiesti per i progetti e i servizi
  • implementazione, ricerca e sviluppo di nuove e migliorative soluzioni da impiegare
  • la ricerca ed aggiornamento, miglioramento di hardware e software da utilizzare nella realizzazione delle opere progettate
  • il coinvolgimento ampio e diffuso di tutto il personale, per il continuo miglioramento dei processi e quindi del prodotto
  • la formazione a tutti i livelli del personale per il miglioramento professionale
  • la promozione di incontri con i Fornitori per rapporti e scambi tecnici e diffusione della mentalità del miglioramento continuo
  • rispetto delle normative della sicurezza nel luogo di lavoro e della normativa ambientale vigente
  • mantenere la certificazione del Sistema di Gestione per la Qualità in accordo alla normativa ISO 9001.

Annualmente, nel riesame del SGQ, sono stabiliti specifici obbiettivi con i parametri di misurazione in modo da supportare efficacemente quelli qui indicati e per il raggiungimento dei quali si ritiene indispensabile e determinante il continuo e completo impegno di tutto il personale.

Annualmente si procede a rivalutare l’adeguatezza del presente documento di politica.

Con tali attività ed il raggiungimento degli obiettivi si intende realizzare una Società fortemente orientata ai propri Clienti con un cultura orientata al miglioramento continuo, e rendere la soddisfazione del Cliente il fattore determinante e differenziale in un mercato altamente competitivo.

Dal 2005 IRIDRA è azienda certificata ISO9001.

 

cantine ornellaia  web

Impianto di fitodepurazione per l’azienda Ornellaia e Masseto inserito nel Parco Naturale di Bolgheri, progettato da IRIDRA nel 2001

urbani castelluccio  web

Impianto di fitodepurazione di Castelluccio di Norcia (1452 m slm) inserito nel Parco Nazionale dei Monti Sibillini, progettato da IRIDRA nel 2011